Podcast

Un'analisi degli abusi sessuali sui minori durante l'impero bizantino

Un'analisi degli abusi sessuali sui minori durante l'impero bizantino

Un'analisi degli abusi sessuali sui minori durante l'impero bizantino

Di Lorissa Kingston

Bisanzio come contesto per la ricerca sugli studi sociali (2013)

Durante l'impero bizantino, gli abusi sessuali sui minori erano più diffusi e meno stigmatizzati di quanto non siano oggi.

La fonte principale inclusa in questo documento è un affresco nel monastero di Gratsanitsa (Serbia) della principessa Simonis. È usato per illustrare la giovinezza e lo status della principessa Simonis come esempio per gli argomenti in questo documento.

Le fonti secondarie includono una varietà di articoli pubblicati dalla rivista Child Abuse & Neglect, nonché un libro molto influente che descrive in dettaglio diversi aspetti dei bambini e dell'infanzia dell'Impero bizantino.

Nella ricerca per questo particolare problema di interesse, le mie fonti indicano alcuni limiti definiti alle mie scoperte. Avere informazioni aggiornate sui modelli odierni di abusi sui minori rigorosamente dal Canada e dal Regno Unito è la prima limitazione. Sebbene queste informazioni ci forniscano buone indicazioni sulla prevalenza di abusi sui minori nella nostra società, ci sono molte società diverse non rappresentate. In realtà, ci sono alcune culture in cui vengono praticate oggi alcune delle attività di promozione dell'abuso discusse in questo articolo. Considerando queste informazioni, potrebbe essere più appropriato affermare che: a Bisanzio, l'abuso sui minori era più diffuso e meno stigmatizzato di quanto non lo sia oggi in Canada (o in qualsiasi luogo tu determini).


Guarda il video: Siamo Noi - Chiesa e abusi sui minori, la storia di Anna (Dicembre 2021).