Podcast

L'infanzia nel Medioevo

L'infanzia nel Medioevo

Di Danièle Cybulskie

Ultimamente, molte persone mi hanno chiesto dell'infanzia nel Medioevo. Com'era? Ed erano davvero trattati come dei piccoli adulti, come dicevano i nostri vecchi libri di storia?

Il primo malinteso che vale la pena chiarire è che i bambini erano, come sono sempre stati, entrambi amati e amati dai loro genitori. L'ho esplorato un po 'altrove, ma vale la pena ripeterlo. Sebbene esistessero modi culturalmente diversi per mostrare quell'amore, era potente come lo è ora. Nemmeno il numero di figli di una coppia ha ridotto la quantità di amore che avevano. Mentre le persone tendevano ad avere più figli di quelli che hanno ora (sebbene i contraccettivi fossero noti, erano contro gli insegnamenti della chiesa), i bambini non erano considerati sacrificabili o sostituibili, anche se a un neonato veniva dato lo stesso nome di un bambino deceduto.

Un esempio di genitorialità ideale e amorevole, nella forma della Vergine Maria, viene da una poesia del XIV secolo in cui lei canta una ninna nanna al bambino Gesù:

Lullay, lullay, mio ​​piccolo bambino,
Dormi e stai quieto;
Se sei un bambino,
Eppure tu possa avere la tua volontà.

In questo momento, la tendenza era verso l'umanizzazione di Gesù e Maria, quindi non sorprende che i due siano immaginati in un momento tenero che deve essere stato estremamente familiare a lettori e ascoltatori.

Fin dalla giovane età, i bambini dovevano aiutare a casa con compiti adatti alla loro età e al loro sviluppo. Potevano prendersi cura degli animali e dei fratelli, andare a prendere e trasportare, cucinare e persino dare una mano nell'azienda di famiglia. Piccole impronte digitali lasciate nel gres medievale mostrano che i bambini erano coinvolti in tutti gli aspetti della vita familiare, mentre i rapporti del medico legale a volte ci danno un'idea di ciò che i bambini potevano fare. Come adesso, i bambini erano suscettibili agli incidenti domestici, o annegavano, cadevano o venivano feriti dagli animali mentre giocavano ed esploravano.

Alcuni ragazzi hanno potuto frequentare la cattedrale locale o le scuole monastiche per imparare il trivio e il quadrivio. Di solito, questi ragazzi venivano preparati per diventare membri del clero, sia negli ordini inferiori (come impiegati), come sacerdoti, sia in posizioni superiori (come vescovi, dottori o avvocati). Questi ragazzi potrebbero anche essere stati dedicati alla vita monastica dai loro genitori, che avrebbero fatto una donazione al monastero per assicurarsi il loro posto. Allo stesso modo le ragazze venivano affidate ai conventi per trascorrere la vita in clausura. Questo non era un modo per sbarazzarsi dei bambini (anche se c'erano sempre alcuni casi in cui i genitori non potevano permettersi di allevarli), ma piuttosto un impegno spirituale derivante dal fatto stesso che i bambini erano le cose più preziose che i genitori dovevano fare offrire a Dio.

Nonostante l'amore che portavano loro, sia ai genitori che agli insegnanti è stato permesso di picchiare i bambini nel tentativo di correggere il loro comportamento, usando le mani o gli interruttori. In effetti, è stato incoraggiato, con gli adulti che citano lo stesso argomento che è stato usato per millenni: "Risparmia la verga, rovina il bambino". Forse non sorprende che le rime da scolaro sull'odio per gli insegnanti cattivi siano sopravvissute.

I ragazzi nobili venivano spesso adottati in altre famiglie dove potevano ricevere la formazione necessaria per diventare adulti di successo. I ragazzi di sette anni iniziarono ad allenarsi per il cavalierato con spade di legno, archi e piccoli cavalli o pony, imparando facendo e osservando i cavalieri con cui vivevano. Impararono anche a leggere, e talvolta a scrivere, sia nella loro lingua madre che in latino.

Le bambine non erano nemmeno le fragili bambole che potremmo aspettarci da loro, poiché fin dall'infanzia è stato insegnato a gestire le loro famiglie, come avrebbero fatto per conto dei loro futuri mariti ogni volta che erano assenti. Ciò significava capire tutto, dal budget, alla delega, alla realizzazione di abiti a mano, al banchetto per centinaia di persone.

Nonostante possibili incidenti o padroni crudeli, faccende domestiche e tempo lontano da casa, l'infanzia nel Medioevo non era un periodo austero. I bambini sono stati incoraggiati a giocare e gli adulti si sono assicurati di avere l'opportunità. Gli archeologi hanno scoperto di tutto, da cavalieri e cavalli giocattolo a minuscole pentole e padelle. Gerald del Galles descrive persino la costruzione di castelli di sabbia con i suoi fratelli da bambino, sebbene Gerald, dolcemente, costruì invece monasteri di sabbia. I bambini giocavano a giochi con la palla, giochi con il bastone e sport, oltre a quelli che ora chiameremmo giochi da tavolo come il backgammon e gli scacchi. Nei chiostri delle cattedrali di Canterbury e Salisbury sono ancora visibili nove assi di Morris da uomo scolpite nelle panchine da bambini medievali.

Dicono che ci vuole un villaggio per crescere un bambino, e la comunità medievale era impegnata a prendersi cura dei suoi bambini, con la chiesa, i signori locali oi padrini che intervenivano per aiutare quando necessario e per prendersi cura degli orfani. Anche con tutta questa cura e sostegno, proprio come adesso, non tutti i bambini hanno avuto un'educazione idilliaca. Tuttavia, proprio come adesso, l'infanzia medievale era piena di divertimento e giochi, apprendimento ed esplorazione, tentativi ed errori, lacrime e risate.

Per ulteriori informazioni sull'infanzia medievale, dai un'occhiata a Nicholas Orme's Bambini medievali, e per ulteriori informazioni sui reperti archeologici medievali, vedere Vita medievale di Roberta Gilchrist.

Puoi seguire Danièle Cybulskie su Twitter @ 5MinMedievalist

Ascolta anche l'episodio 59 di Medieval Death Trip: Riguardo ai bambini miracolosamente salvati da incidenti mortali

Immagine in alto: bambini che giocano con i giocattoli e catturano farfalle. Dalla British Library MS Royal 6 E VII f. 67v


Guarda il video: PAZZO MEDIOEVO 7 - LA GRAVIDANZA E IL PARTO (Dicembre 2021).