Podcast

Ti mancano le conferenze medievali? La Medieval Academy of America viene in soccorso con Virtual Meeting

Ti mancano le conferenze medievali? La Medieval Academy of America viene in soccorso con Virtual Meeting

La pandemia di coronavirus ha costretto a cancellare tutte le imminenti conferenze medievali per quest'anno, lasciando molti medievali desiderosi di documenti sulla letteratura arturiana o sui libri di diritto carolingio. Tuttavia, la Medieval Academy of America (MAA) è stata in grado di creare una conferenza virtuale, che si svolgerà da questo venerdì a domenica, che sarà gratuita e aperta a tutti.

Nei prossimi tre giorni verranno trasmessi in diretta oltre trenta paper, tutti accessibili tramite il servizio di videoconferenza Zoom. L'evento inizia venerdì a mezzogiorno (EST) con le osservazioni di apertura e il discorso presidenziale. L'oratore di quest'anno è Ruth Mazo Karras, che parlerà di "The Regulation of Sexuality in the Twelfth Century?". Puoi accedere a questa sessione all'indirizzo https://zoom.us/j/931678762

Seguiranno le sessioni dell'Accademia il venerdì e il sabato, con articoli che vanno da "Diritto e capitolare: libri di diritto lombardo nel lungo decimo secolo" a "Che cosa sentivano i laici medievali quando sentivano il latino?". Domenica la conferenza è affidata al Comitato per i centri e le associazioni regionali (CARA) incontro, che si occupa dell'organizzazione di varie istituzioni e gruppi medievali, e del miglioramento dell'insegnamento degli studi medievali.

Per vedere il programma completo degli eventi, visita www.medievalacademy.org/page/MAA2020VirtualMeeting

I documenti di questa conferenza virtuale dovevano essere presentati all'incontro annuale dell'Accademia, che si sarebbe tenuto presso l'Università della California, Berkeley, dal 26 al 28 marzo. La conferenza è stata annullata all'inizio di questo mese, come molti altri eventi in tutto il mondo, a causa della pandemia di coronavirus e della necessità di allontanamento sociale.

Gli organizzatori hanno deciso di creare una conferenza virtuale e nelle ultime due settimane hanno organizzato l'incontro. Lisa Fagin Davis, direttore esecutivo della Medieval Academy of America, spiega che "dopo alcune ricerche, abbiamo stabilito che i webinar Zoom erano la soluzione migliore per le nostre esigenze, in termini di caratteristiche tecniche e prezzi. I copresidenti del comitato del programma Maureen Miller e Katherine O'Brien O’Keeffe hanno stabilito il nuovo programma e ho lavorato a stretto contatto con il webmaster del MAA Christopher Cole per impostare il lato tecnico.

“La conferenza virtuale è gratuita e aperta a tutti. Le sessioni verranno registrate e pubblicate in un secondo momento se tutti i membri del panel accettano di renderla pubblica. Sebbene i partecipanti non dispongano dei privilegi di audio, video o condivisione dello schermo, potranno utilizzare la funzione "alza la mano" di Zoom per porre domande e dialogare con i relatori ".

Alcuni documenti sono già stati preregistrati e sono ora disponibili su Pagina Youtube di MAA. Questi includono due discorsi plenari:

Teofilo Ruiz: "Due famiglie e un artista alla vigilia della cacciata: ebrei, conversi, stranieri e musulmani che vivono ad Avila, 1440-1492"

Kim M. Phillips: "Gendering the Medieval Expansion of Europe: Men Washed Up"

"Non è un sostituto per l'esperienza di persona", afferma Lisa Fagin Davis, "ma siamo fiduciosi che la conferenza virtuale consentirà almeno a relatori e partecipanti di imparare gli uni dagli altri in sicurezza senza i costi e l'impatto ambientale associati alla pianificazione e alla partecipazione una riunione in loco. Che Sant'Isidoro di Siviglia, patrono di Internet, ci sorrida! "

Immagine in alto: Angelo sorridente nella Cattedrale di Reims - foto di Campiana / Wikimedia Commons


Guarda il video: Quali e quanti Gesù nei Vangeli canonici? Una prima analisi neotestamentaria 27022021 (Gennaio 2022).